L’ Azienda

Nel 1944 Primo Del Zotto, Ufficiale di Cavalleria di stanza a Palmanova durante la Seconda Guerra Mondiale, conobbe Giuseppe Someda, anch’egli Ufficiale Superiore a Palmanova e proprietario terriero del luogo. Nacque tra loro una bellissima amicizia che portò Primo a trasferirsi dalle campagne codroipesi a Santa Maria La Longa, piccolo comune friulano dove Ungaretti, che qui prestò servizio durante il primo conflitto mondiale, si ispirò per una delle sue più famose poesie: “Mattina”.

In seguito i Someda, senza eredi diretti, proposero a Primo di acquistare l’azienda e così, grazie alla sua lungimiranza, che lo spinse a trasformare una parte da prettamente agricola e zootecnica a florovivaistica, nacque l’Azienda Agricola Del Zotto. I giovani figli Luisa e Paolo, trovandosi a fronteggiare la prematura scomparsa del padre e mossi dalla stessa passione verso questo lavoro, hanno coltivato negli anni il progetto da lui iniziato, trasformando ben presto il piccolo vivaio in uno dei punti di riferimento del florovivaismo regionale.

Una dedizione che li ha spinti anche ad espandere l’attività verso la progettazione e l’allestimento dei giardini con l’ausilio di tecniche sempre più evolute.

Una passione che Luisa ha trasmesso al figlio Alberto, che oggi, attraverso la progettazione di giardini con l’utilizzo di tecniche digitali interpreta al meglio i desideri del cliente e contribuisce al futuro dell’Azienda.